Quando la Scuola arriva al maneggio…

…è subito chiaro a tutti quanti che non si tratta di una semplice gita scolastica fuori porta: c’è sì la natura, gli animali, la vita all’aria aperta . Tutte cose che comunque ogni buona fattoria didattica è in grado di regalarci. Al maneggio però incontriamo un mondo molto speciale: un posto in cui gli animali vivono per lavorare con e per l’uomo ma in un modo diverso rispetto alle fattorie; c’è uno sport particolare che si chiama equitazione, con un allenatore, l’istruttore, che per far bene il suo mestiere deve conoscere a menadito cavalli, bambini e tecnica equestre. Robetta da niente!

E poi c’è l’incontro più speciale di tutti per un bambino: quello col pony, animale gentile ma di carattere; occhi come due grani di pepe nascosti in una massa soffice e pelosa: chi non rimane sedotto da lui? E infatti i bimbi starebbero ore a spazzolarlo e strigliarlo in lungo e in largo: un vero idillio!a-spasso-con-Dori
Il bello viene quando la massa pelosa deve lavorare in maneggio luogo in cui la magia svanisce e lascia il posto al duro confronto: il pony non vuole andare o va troppo, il pony non ama i birilli e li abbatte, il pony non sta fermo e il bimbo impiega ore a montare.
Conoscete un animale più educativo di un pony?
Chi meglio di lui ci insegna a non arrenderci, a controllare le pulsioni? E’ una scuola vera e propria, una scuola di vita: chi non molla vince.
Tutti d’accordo allora: a grande richiesta vogliamo l’Educazione Equestre come materia scolastica, vogliamo il pony come maestro e… non si accettano esoneri!

bimbicatasta

Un ringraziamento speciale ai ragazzi e alle insegnanti  della Scuola Primaria di Loiano per l’entusiasmo con cui ogni anno  aderiscono al nostro progetto.

E ora vuoi leggere come abbiamo impostato il nostro Progetto per le Scuole?

E anche guardare la galleria fotografica di una giornata al maneggio?


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2NFu